“I due saranno una carne sola”

San Valentino è la festa degli innamorati; è la festa di chi sceglie di donare la propria vita all’altro, mettendosi totalmente a nudo. Angela ci porta alla scoperta del suo essere moglie di Flavio, del miracolo del loro amore…

VOCI dal mondo: a Betlemme il “Caritas Baby Hospital”

Era la vigilia di Natale dell’anno 1952. Mentre le campane della vicina basilica della Natività di Betlemme suonavano a distesa, davanti a una tenda di profughi, un palestinese si accingeva a dare sepoltura al suo bambino morto di fame, di freddo e di stenti. …

A te le tue scelte

Daniel Zaccaro ha 27 anni e ha completato il corso di studi in Scienze della formazione. Ad applaudirlo all’Università Cattolica c’era anche la Pm del Tribunale per i minorenni che all’epoca rappresentò la pubblica accusa in tutte le udienze. Già… perchè rapine, violenza, furiosi pestaggi per lui erano all’ordine del giorno!

Sogno la pace

Sono Jihad Youssef, ho 43 anni, sono monaco a Mar Musa, in Siria. Provengo dalla campagna siriana, ad ovest del paese, da una famiglia di contadini poveri e analfabeti. Appartengo alla Chiesa maronita di rito orientale cattolico. Sono rimasto nel mio villaggio fino ai 18 anni, studiando lì. Poi sono partito per studiare Scienze motorie all’università.  A 23 anni sono entrato in monastero. Sono sacerdote dal 2008 e ho studiato Sacra Scrittura. Sono anche un musicista amatoriale! Mi piace suonare e cantare. In particolare il flauto arabo e un po’ il tamburo.

Quando un sogno si realizza!

Se avete un sogno, se amate veramente fare qualcosa, se sentite che siete nati con quel talento, ascoltate solo il vostro cuore e diventate sordi a ogni scoraggiamento. La determinazione e la capacità di sacrificio vi porteranno dove vorrete, ma dovete crederci…

Quarantena: vivere solo la dimensione del tempo

“Il mio isolamento è iniziato il 3 marzo, martedì della prima settimana di quaresima, e per adesso sembra estendersi dentro la settimana santa. 
Sono in attesa di fare il tampone che certifica la mia guarigione…”. È il racconto di Don Andrea Turchini, Caro “amico e fratello” delle Apostoline e di SE VUOI.