C’è una Parola che è stata scritta per te, per la tua vita e fa parte della tua storia, è la Parola di Dio.
Una lettera che arriva lungo il cammino di millenni di uomini e donne chiamati da Dio.

Oggi ti è consegnata questa parola, non come una fra le tante, ma come un dono speciale, un INIZIO perché tu possa capire il dono originale che sei
e diventare anche tu Parola per gli uomini e le donne del tuo tempo.

Questo e molto di più è lo Spazio Bibbia… per affondare le nostre radici in Cielo e tenere gli occhi ben aperti sulla Terra.

notizia

Sarà Pasqua!

Signore, fammi riconoscere quei gesti inequivocabili che solo tu puoi fare in mio favore, nella mia personalissima storia. Gesti che toccano il fondo della mia “morte”, e arrivano lì dove per me è impensabile arrivare, perché “nulla è impossibile a Dio” (cf. Lc 1,37). Allora sarà Pasqua!

scopri di più
notizia

Scegliamo il Logo dell’Anno Biblico

La Famiglia Paolina si sta preparando a vivere un anno di grazia particolare, l’Anno Biblico di Famiglia Paolina, che sarà celebrato a partire dal 26 novembre 2020. Ti chiediamo caro amico e amica del Web di darci la tua opinione per il Logo che accompagnerà questo evento.

scopri di più
notizia

Il cuore come lo vede Dio

La vocazione non è un progetto già scritto che incombe sulla vita delle persone, ma è lo sguardo d’amore del Padre che incoraggia, vede il bello, crea continuamente, si allea e rialza, guarisce e ricorda la strada verso la costruzione di un cuore integro e vero, il tuo.

scopri di più
notizia

Perché ci hai fatto questo?

Signore, tu che ci hai liberati da ogni schiavitù, aiutaci a sentirci liberi e a rivolgere sempre e solo a te la nostra richiesta: «Dammi da bere».

scopri di più
notizia

La Parola tra le parole

Signore, le parole in cui siamo immersi ogni giorno sono tante, ma solo la tua Parola rende liberi, sana il cuore, dona luce, apre ad una vita nuova. Di’ soltanto una parola Signore, quella che vuoi pronunciare per me, e io sarò salvato.

scopri di più
notizia

“Egli è come te”

“Siate santi, perché io, il Signore, vostro Dio, sono santo” (Lv 19,2).
Il mio compimento personale, cioè la mia chiamata alla santità, è legata alla realizzazione della vita dell’altro che mi è affidato, che mi vive accanto, che “inciampa” sulle mie vie, a cui io mi faccio prossimo (cf. Lc 10,36).

scopri di più