notizia

Gratitudine e fede

Gesù ha talmente preso sul serio la potenza del ringraziamento (in ebraico todah, in greco eucaristia) da accettare di morire ‘ringraziando in anticipo’ il Padre, nella certezza che lo avrebbe resuscitato da morte.

scopri di più
notizia

Mondanità

Gesù, tu sei l’unico disposto ad assumere il punto di vista dei poveri e a vedere la realtà con i loro occhi: fa’ che ci accorgiamo di chi sta seduto ai piedi delle nostre mense, mendìco di attenzione e cura, e che usiamo i nostri beni materiali e spirituali per volersi bene come fratelli.

scopri di più
notizia

Un progetto da salvare

La misericordia che Dio ci dona non è a buon mercato, ha un costo altissimo nel quale, come Mosè, ci sentiamo coinvolti man mano che diventiamo parte di questo splendido progetto d’amore di Dio per l’umanità.

scopri di più
notizia

Aggiungi un posto a tavola

Riscopriamo i pasti in famiglia come luoghi concreti per imparare la mitezza e l’umiltà, la collaborazione gratuita e semplice, per essere presenti gli uni agli altri da figli del Padre, nella condivisione, nel servizio reciproco, nell’amore che nutre.

scopri di più
notizia

Una via d’uscita

Vivere l’esperienza della resa non è un male, vivere il fallimento e le macerie fa parte della vita. Concediti di stare con le tue macerie, se scappi sempre da esse e non ne prendi atto, se non lasci che Dio faccia verità e vada fino in fondo, non crescerai mai e non sarai mai davvero libero

scopri di più
notizia

Quel meraviglioso senso del limite

Quali sono le cose che contano davvero nella vita? Se tutto è vanità, hebel, soffio inconsistente, c’è allora qualcosa per cui valga la pena questo nostro esserci? Qoelet non si è dato pace, senza rassegnazione ha ricercato e indagato ogni faccenda e occupazione che l’uomo da sempre compie “sotto il sole” (Qo 1,3)…

scopri di più